Immagine in caricamento...
Vai alle foto
Trentaquattrenne di Tarvisio in provincia di Udine comincia la sua attività di fotografo come corrispondente del quotidiano Il Messaggero Veneto nel 1979, dedicandosi contemporaneamente alla foto naturalistica e pubblicando assieme ad altri fotografi il libro Una strada, tre confini. Nel 1984 vive per un anno a Venezia dove segue i corsi di Storia della fotografia di Italo Zannier. In seguito partecipa a numerosi seminari di fotografia tenuti da fotografi quali Gianni Berengo Gardin, Angelo Cozzi e molti altri. Dopo aver lavorato per un lungo periodo in un noto studio fotografico pubblicitario di Udine, sceglie di dedicarsi al reportage in bianco e nero. Incomincia a viaggiare molto attuando una ricerca personale sulle diverse realtà vissute dai bambini dei paesi visitati. Realizza un reportage sociale sui malati di mente e, a questo scopo, lavora per sette mesi all'Ospedale Psichiatrico di Trieste. In questo periodo si reca anche nell'isola di Leros, in Grecia, per documentare la drammatica situazione del locale Ospedale Psichiatrico Infantile. Dopo aver per molti anni fotografato la gente comune per le strade con immagini "rubate" decide di svolgere una ricerca diversa, lavorando in studio, e realizzando un serie di ritratti di donna. Mostre personali Kids Tarvisio (UD), 1989 Universo bambini Remanzacco (UD), 1991; Tarvisio (UD), 1991 Sitting around the world, Trieste, 1992 Tarvisio (UD), 1992 Oltre il buio,le stelle, Tolmezzo (UD), 1993 Carmevale Veneziano, Tarvisio (UD), 1993 Donne, Tarvisio (UD), 1994 Negli occhi di chi non può parlare, Tarvisio (UD), 1994 Made in China, Tarvisio (UD), 1994 Israel, Tarvisio (UD), 1995, Trieste, 1996; Udine, 1997; Belluno 1997. - Armenia, Villach 1997.